E’ in corso la raccolta firme per la proposta di Referendum sull’abrogazione dell’art. 8 (Statuto dei lavoratori) e la modifica dell’art. 18 (statuto dei lavoratori). L’idea è stata promossa da un largo comitato nazionale che include diverse realtà sociali e politiche di sinistra e non solo. L’iniziativa di proposta referendaria abbraccia ampiamente la proposta di Referendum sulle pensioni, vista l’attualità dei fatti, su proposta in primis del Partito della Rifondazione Comunista, alla quale si sono accodate altre realtà sociali e politiche.
La diffusione dei vari comitati referendari ha partorito il Comitato Referendario Jonico-Etneo Pensioni-Lavoro che si occuperà di distribuire materiale informativo e di effettuare la raccolta sui territori di pertinenza. Banchetti informativi e di raccolta sono stati già fatti a Fiumefreddo di Sicilia, questo sabato (24 novembre) presso Piazza Arcoleo Giarre vi sarà un banchetto informativo e raccolta firme dalle 26 alle 20:00. Domenica mattina (25 novembre) presso Piazza Mercato a Riposto e relativo lungomare vi sarà un altro banco di raccolta firme. Le iniziative sono profuse a radicare collaboratori sul territorio e raccogliere quante più firme possibili per le proposte referendarie poste in essere.
Il rammarico della non informazione in merito da parte di organi di stampa nazionali (televisioni e giornali) rende sempre più difficoltosa l’informazione, che per maggior parte arriva solo sui social network.
Per informazioni e contatti sull’area Jonico-etnea inviare email a casadelp[email protected] oppure fax a 095 646607 o telefono al 3208238448.
Tutti i martedì e giovedi dalle 18 alle 20 presso i locali di Fiumefreddo di Sicilia in via Vittorio Emanuiele III, 87 sarà possibile firmare a Casa del Popolo. Tempestivamente saranno comunicati gli altri appuntamenti.
Comitato Referendario Jonico-etneo Pensioni-Lavoro
X il comitato
Concetto Barone
Via Vittorio Emanuele III 87
Fiumefreddo di Sicilia
3208238448